Elettrico & Tech

UPS: consegne a zero emissioni con il furgone elettrico Arrival

La società di consegne UPS ha annunciato un massiccio investimento del valore di “centinaia di milioni di euro” per rinnovare la propria flotta di furgoni a zero emissioni. Il Costruttore scelto è Arrival, una startup inglese fondata nel 2015 focalizzata nella produzione di veicoli commerciali leggeri ad alta tecnologia. Tra questi ci sono i furgoni elettrici Generation 2 sviluppati a quattro mani proprio con UPS.

Tra il 2020 e il 2024, Arrival fornirà 10.000 Generation 2 a UPS da destinare alle flotte nel Regno Unito, in Europa e in Nord America. E c’è già un accordo preliminare per ampliare l’ordine ad altri 10.000 esemplari. Si amplia dunque una partnership iniziata nel 2016.

Generation 2, caratterizzato da un iconico design squadrato, è dotato di tutte le ultime tecnologie in termini di connettività e assistenza alla guida. Il suo powertrain elettrico, secondo i calcoli diramati da UPS, permette di ridurre i costi di gestione del 50% per gli operatori di flotte. Non solo: Generation 2 è pensato per ridurre i costi e le emissioni anche in fase di produzione e assemblaggio.

Di recente, Arrival è stata protagonista di un altro massiccio investimento da parte del Gruppo Hyundai-Kia, che ha messo sul piatto 100 milioni di euro per accelerare lo sviluppo di veicoli commerciali elettrici.