Elettrico & Tech

Volkswagen Golf 8: focus infotainment, connettività e servizi online (Video)

Volkswagen Golf 8: l’ottava generazione della segmento C tedesca si presenta con design e motori evoluti. Al contrario, la tecnologia ha fatto passi da gigante, con una completa digitalizzazione dell’abitacolo e l’arrivo di una nuova piattaforma software che rende Golf 8 (e tutte le nuove Volkswagen che arriveranno a partire dal 2020) sempre connessa sia a lungo sia a corto raggio. Scopriamone i dettagli in questo focus infotainment di Volkswagen Golf 8.

ABITACOLO DIGITALE

L’avevamo anticipato nella recensione: la più grande novità di Volkswagen Golf 8 si trova all’interno, con la quasi totale scomparsa dei comandi fisici, sostituiti da tasti a sfioramento: è il caso della plancetta per il controllo dell’illuminazione a sinistra del volante, ma anche del tunnel centrale e della climatizzazione. L’unico selettore fisico è quello del cambio DSG, che si riduce al minimo negli ingombri grazie al funzionamento a impulsi elettrici (tecnologia “shift by wire”). Questo, tra l’altro, è progettato per permettere di selezionare la marcia desiderata anche quando si è ancora in movimento, a bassissime velocità: è l’elettronica a proteggere la trasmissione.

A TUTTO SCHERMO

Tutti i comandi principali sono raggruppati nel display centrale touch con diagonale di 8,25 pollici, ovvero il Composition con risoluzione da 1.083×480 pixel, oppure 10 pollici, ovvero i Discover Media e Discover Pro con risoluzione 1.560 x 700 pixel (di serie su tutte le Golf per il periodo di lancio). Questo è posizionato sullo stesso livello della strumentazione, anch’essa digitale (da 10,25 pollici configurabile con risoluzione 1.280 x 480 pixel), un pannello TFT con frequenza di aggiornamento a 75 Hz e quattro diverse schermate tra cui scegliere, compresa quella con la mappa del navigatore a tutto schermo. Presente come optional anche l’head-up display a colori, proiettato direttamente sul parabrezza.

FACILITÀ DI UTILIZZO E COMANDI VOCALI

Fermo restando che bisogna prenderci un po’ la mano perché le informazioni sono davvero tante, i comandi sono abbastanza intuitivi, ma è comunque possibile evitare del tutto il contatto fisico optando per i comandi vocali: basterà pronunciare “Ciao Volkswagen, ho caldo” per far abbassare la temperatura del climatizzatore. Il sistema prevede il riconoscimento del linguaggio naturale, anche se non è completamente integrato con tutte le funzioni della vettura: al contrario di quanto avviene, per esempio, sull’MBUX di Mercedes-Benz, se chiediamo l’autonomia residua l’auto non sarà in grado di risponderci.

PIATTAFORMA CONNESSA

Grande attenzione per la connettività: tutte le nuove Golf sono dotate di sistema di infotainment MIB3 di ultima generazione, dotato di navigatore connesso, App Connect per avere Apple CarPlay wireless (Android Auto arriverà in un secondo momento) e una grafica totalmente aggiornata. Il sistema prevede di serie una eSIM dati integrata per la comunicazione a lungo raggio, i servizi connessi, il controllo remoto tramite app e gli aggiornamenti OTA. Golf è infatti aggiornabile da remoto, sia per le funzioni già presenti sia per l’implementazione di nuove funzionalità anche dopo l’acquisto. Utile, per esempio, per chi acquisterà Golf 8 usata e vorrà aggiungere optional non presenti in origine.

VOLKSWAGEN WE: UN MONDO DI SERVIZI CONNESSI

Volkswagen offre due diversi pacchetti per la connettività: We Connect e We Connect Plus, entrambi di serie ma con alcune differenze. We Connect è predisposto per essere utilizzato senza limiti di tempo, mentre We Connect Plus è gratuito per i primi tre anni. Entrambi si aggiungono ai servizi connessi di serie su Golf 8, ovvero le funzioni Personalizzazione (ovvero la memorizzazione delle impostazioni personali, che possono essere trasferite da un’auto all’altra) e  la chiamata di emergenza automatica o manuale: per questi la connessione dati è a carico di Volkswagen.

Tornando alla galassia di servizi We Connect, quello gratuito per tutta la vita della vettura offre di serie le funzioni Mobile Key (ovvero lo sbloccaggio/bloccaggio e avviamento della Golf tramite smartphone compatibile, per il momento solo alcuni Samsung), la chiamata al soccorso stradale, il controllo dello stato del veicolo, la segnalazione di porte e luci, la segnalazione d’incidente, il report sullo stato del veicolo, le informazioni di marcia, la posizione di parcheggio e la pianificazione delle scadenze per gli appuntamenti di manutenzione.

We Connect Plus, quello gratuito per tre anni, aggiunge la possibilità di ricevere notifiche relativa all’area di utilizzo del veicolo e sulla velocità (utile per chi non si fida dei figli alla guida), l’avvisatore acustico e lampeggio, l’antifurto online, il bloccaggio/sbloccaggio delle portiere, il calcolo dell’itinerario online, le informazioni sul traffico online con notifiche sui pericoli, aggiornamento mappe online e ricerca dei punti di interesse quali stazioni di servizio, ricarica e parcheggi, i comandi vocali connessi al cloud, l’hotspot wi-fi, lo streaming musicale da app e web radio e, solo per le vetture ibride plug-in, la preclimatizzazione e la gestione della ricarica. Tra i servizi Plus c’è anche la possibilità di far consegnare i propri ordini online direttamente nel bagagliaio della Golf (We Deliver). Infine, accedendo all’In-Car Shop dal display centrale, si ha a disposizione uno store in cui poter rinnovare We Connect Plus e acquistare i pacchetti dati per l’utilizzo dei servizi di streaming o dell’hotspot, oltre alle funzioni supplementari senza costi aggiuntivi, tra cui la web app Alexa. Sempre da qui, in futuro sarà possibile scaricare ulteriori funzioni supplementari, come ad esempio l’attivazione della funzione adattiva dei gruppi ottici.

COMUNICAZIONE A CORTO RAGGIO CAR2X

Golf 8 è infatti dotata di serie dello standard Car2X, che grazie ad una rete wi-fi permette alla vettura di comunicare con altri veicoli connessi (e tutte le nuove VW dopo Golf e ID.3 lo saranno) entro un raggio di 800 metri. Di questa tecnologia trovate un approfondimento dedicato:

Tra le funzionalità avanzate del nuovo sistema di infotainment troviamo anche la compatibilità con il già citato Amazon Alexa, attraverso i cui comandi vocali sarà possibile gestire funzioni come la ricerca di punti di interesse, la regolazione del volume dell’auto e tutte le funzionalità già disponibili sui dispositivi Alexa domestici, come la gestione della smart home.

INTERFACCIA SMART

Sono smart anche i comandi del climatizzatore automatico a tre zone (Climatronic), disponibile a richiesta e dotato di nuove funzioni: Smart Climate consente di attivare tramite il touchscreen o il comando vocale alcune funzioni clima preconfigurate, come Visuale libera, Riscalda piedi, Riscalda mani, Rinfresca piedi e Aria fresca.

La semplificazione dell’interfaccia è evidente anche nei nuovi menu “Vettura” relativi alle funzioni del veicolo, nei quali gli esterni e gli interni della Golf sono rappresentati con un disegno. Questo è evidente per esempio nella gestione delle impostazioni degli ADAS.

VOLKSWAGEN GOLF 8: VIDEO FOCUS INFOTAINMENT

VOLKSWAGEN GOLF 8: VIDEO RECENSIONE COMPLETA

Che ne pensate del sistema di infotainment e della tecnologia di Volkswagen Golf 8 2020? Fatecelo sapere commentando sotto al video di YouTube! Non dimenticatevi di seguirci anche sui nostri canali social, su FacebookInstagram e TikTok, di scriverci via SMS o Whatsapp al numero 3515680441 per qualsiasi domanda e di non perdervi le puntate di ShowcarTV in tutta Italia.