Test Drive

Volkswagen T-Roc 1.6 TDI, la prova (Video)

Già abbiamo conosciuto e testato la Volkswagen T-Roc, la crossover vincente della casa tedesca, che ci ha sorpresi per comfort, tecnologia e prestazioni, con il suo propulsore 2.0 TDI. Oggi però, proviamo una motorizzazione diversa, che si farà certamente apprezzare nel mercato automobilistico, la 1.6 TDI.Le dimensioni, la linea e gli interni già li abbiamo conosciuti nel nostro primo test drive; ne abbiamo apprezzato l’abitabilità e le tecnologie di bordo, così come i sistemi di connettività. La vera novità, qui, è il motore, un quattro cilindri in grado di erogare 116cv di potenza. Ma conosciamolo bene.

La prima sensazione a bordo della nuova Volkswagen T-Roc col il motore 1.6 TDI, è la buona progressione ed elasticità. Chiaramente per il gruppo tedesco le emissioni sono monitorate con molta attenzione, per questo motivo hanno adottato un catalizzatore SCR.La coppia di 250 Nm, si sviluppa in una curva di erogazione ottimamente distribuita e regolare che parte da 1750 giri.

Il cambio, legato a questa motorizzazione, è un manuale a 6 rapporti, che propone una buona rapportatura, purtroppo non è disponibile il DSG.

Le buone prestazioni non incidono sui consumi che restano tra i migliori, con 4.9 litri di gasolio per percorrere 100 Km in tratto urbano, 3.9 nell’extraurbano e 4.3 nel combinato.

L’assetto è ottimamente tarato per offrire un buon assorbimento del fondo, anche sulle irregolarità cittadine, ma anche affrontando tratti non asfaltati, mantenendo un confort di marcia notevole. Buono lo sterzo, che offre una calibrazione e precisione notevole.

Il comfort acustico è in parte tradito dal propulsore che fa sentire il suo rombo, ma tutto sommato gradevole, ma in autostrada emergono alcuni fruscii aerodinamici e di rotolamento.